RentalSì s.r.l., società di noleggio a lungo termine fondata nel 2018, nella giornata di ieri ha ceduto il 51% alla Holding H2B e il 49% a Personal Shopper s.r.l., presente sul mercato con il marchio Urcar.

Grazie ai nuovi ingressi, RentalSì amplia la sua offerta commerciale con nuovi accordi quadri, tra i quali Leasys e Leaseplan, che permetteranno sin da subito di poter dare operatività diretta alla propria rete.

E non solo, consentiranno di apportare un’innovativa piattaforma digitale con un’applicazione web e mobile con intelligenza artificiale che permetterà ai Rent Advisor RentalSì di avere strumenti innovativi e in grado di poter dare risposte immediate ai propri clienti. RentalSì potrà così offrire alla clientela una customer experience omnicanale differenziandosi sul mercato grazie al connubio tra creatività e tecnologia mixando con le nuove strategie di digital marketing.

Vincenzo Barba, presidente Holding H2B, dichiara: “L’ingresso di Urcar ci permetterà di apportare un importante expertise nell’ambito del mercato nlt che si unisce ad un’offerta con tutti i player del mercato, alla capacità di innovazione, servizi integrati e soluzioni tailor made per i nostri Rent Advisor, ma sarà un grande valore aggiunto per chi opera nella rete di PrestitoSì e AssicuraSì. La nostra volontà come gruppo è di creare connessioni e di poter offrire per tutti gli asset del nostro gruppo un vantaggio competitivo e autorevole a garanzia di un’organizzazione strutturata capillarmente e un servizio di grande qualità.”

Pasquale Carillo, ceo di Personal Shopper Premium, dichiara: “Urcar è una start up innovativa del settore automotive che da anni investe nello sviluppo di tecnologie che velocizzano il processo di scelta dell’auto e l’esperienza di acquisto degli utenti. Il nostro obiettivo è quello di diventare un player importante nel panorama nazionale e internazionale e questo accordo è il passo determinante che ci proietta verso la fase di crescita del business. Siamo pronti alla sfida del prossimo triennio, certi delle enormi competenze che Urcar e H2b hanno già messo in campo con questo straordinario agreement”.