Il Gruppo IBL Banca ha chiuso il primo semestre 2021 con un utile lordo consolidato in crescita a Euro 48,2 milioni e un utile netto di Euro 33,6 milioni in forte aumento rispetto ai circa 11,6 milioni di fine giugno 2020.

“Il primo semestre 2021 ci ha visti protagonisti di una importante attività di M&A. Abbiamo l’obiettivo di crescere ancora sia nel nostro tradizionale settore dei finanziamenti ai lavoratori dipendenti sia in nuove aree di business che abbiamo già esplorato con successo nel corso di questi ultimi anni. I risultati raggiunti si inseriscono nel percorso di sviluppo e ulteriore diversificazione del business intrapreso nel tempo e sono il frutto dell’impegno e della professionalità di tutto il personale del Gruppo”, ha dichiarato Mario Giordano, amministratore delegato di IBL Banca.

Al 30 giugno 2021 gli impieghi alla clientela sono risultati pari a Euro 3,4 miliardi di cui circa 3 miliardi relativi alla cessione del quinto (in crescita del +2%) e la raccolta da clientela ha raggiunto gli Euro 3,4 miliardi di cui depositi per Euro 2,1 miliardi (+2%).

Il totale dell’attivo sfiora gli Euro 7 miliardi. Il patrimonio netto di pertinenza del Gruppo è di Euro 427,5 milioni.

Con riferimento agli indici di vigilanza prudenziale il CET 1 Ratio è pari al 15,98% e il Total Capital Ratio al 17,19%, entrambi i valori sono ampiamente in linea con i requisiti patrimoniali richiesti dalla BCE.

Ad aprile 2021 IBL Banca ha formalizzato il closing delle operazioni di acquisizione di Banca Capasso Antonio e di Banca di Sconto e Conti Correnti. Tali acquisizioni rientrano nella strategia di sviluppo e diversificazione del business model del Gruppo che si concretizzerà nel corso dei prossimi mesi e che prevede da un lato la crescita nel comparto degli NPE tramite la controllata Banca Capasso e dall’altro la trasformazione in banca di IBL Family, società del gruppo operante nel credito al consumo, tramite la fusione in Banca di Sconto.

Nel corso del semestre è anche aumentata la partecipazione di IBL Banca in Net Insurance. Oggi IBL Banca si posiziona quale primo azionista singolo della società con il 27,02% del capitale a conferma della sua strategia di crescita nella bancassicurazione.