Il Consiglio di Amministrazione della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano S.p.A.,  ha approvato recentemente il bilancio del primo semestre 2021 che si chiude con un utile netto di 5,05 milioni di euro, in aumento rispetto ai 2,99 milioni del 30 giugno 2020.

Al 30 giugno 2021 i crediti netti verso clientela valutati al costo ammortizzato totalizzano 946,6 milioni ed esprimono un aumento del 5,53% rispetto a inizio periodo. La qualità del credito è in miglioramento nel semestre: gli indici NPE ratio lordo e netto sono in calo rispettivamente al 5,31% e al 2,55% dal 6,42% e dal 3,03% di fine 2020.
Gli investimenti finanziari ammontano a 602,4 milioni, palesando un aumento qualora raffrontati al 31/12/2020 (+1,73%).

Volgendo l’attenzione al comparto della raccolta si osserva un aumento delle masse complessivamente amministrate per conto della clientela rispetto al fine anno. Nel periodo in commento, la raccolta diretta manifesta un incremento del 2,16% rispetto a dicembre 2020 mentre la raccolta indiretta segna un +6,77%.