Era il 19 aprile 1888 quando a Torre del Greco (Na) 28 persone – tra impiegati, commercianti, maestri elementari, artigiani del corallo e piccoli proprietari – costituiscono, ed avviano, in un locale di due stanze, la Società Anonima Cooperativa di Credito Popolare, allo scopo di, come recita l’originario statuto sociale, “formare capitali con i piccoli risparmi riuniti; facilitare il credito ai soci; riscattare i meno abbienti dall’usura; giovare in modo particolare agli operai, agli agricoltori, ai commercianti di secondo ordine ed agli impiegati”

Nasce così la Banca di Credito Popolare, da 133 anni al servizio delle Famiglie e delle Imprese del territorio.