10 Febbraio 2023

Credit Agricole, 8 Miliardi di Utili nel 2022: in Italia Profitti +11%

Il Gruppo Crédit Agricole ha ottenuto un utile netto nel 2022 di euro 8,144 miliardi, in calo del 10,5% sul 2021 ma con un risultato storico nel quarto trimestre con oltre 1,5 miliardi di utile e ricavi che sfiorano i 6 miliardi.

I ricavi sono pari a 38,162 miliardi, il dividendo a 1,05 euro per azione (distribuzione del 50% in contanti più 0,20 euro ad azione relativi al dividendo 2019). Si tratta di “risultati forti e solidi in un contesto di choc e adattamento, che confermano l’attualità del modello di banca universale” sottolinea il Ceo, Philippe Brassac. Il risultato netto aggregato in Italia nel 2022 è di 1.097 milioni di euro: +11% rispetto al 2021, di cui 857 milioni di pertinenza del Gruppo.

Prosegue la dinamicità dell’attività commerciale, con 99 miliardi di finanziamenti complessivi all’economia e una raccolta totale di 317 miliardi. Solida la patrimonializzazione: Total Capital Ratio al 18,3%3 e Common Equity Tier 1 Fully Loaded al 13,0%. I risultati confermano la capacità costante di Crédit Agricole Italia di generare redditività sostenibile: utile netto consolidato di 559 milioni e risultato netto a 433 milioni, escludendo gli elementi straordinari e non ricorrenti.

L’istituto francese è presente nel nostro Paese, suo secondo mercato domestico, con circa 17mila collaboratori e 5 milioni e mezzo di clienti grazie ad un Gruppo composto, oltre che dal Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia, anche dal corporate e investment banking (Cacib) e dalle società di servizi finanziari specializzati (Agos, FCA Bank), leasing (Crédit Agricole Leasing), factoring (Eurofactor), asset management e services (Amundi, Caceis), Assicurazioni (Crédit Agricole Vita, Crédit Agricole Assicurazioni, Crédit Agricole Creditor Insurance) e wealth management (CA Indosuez e CA Indosuez Fiduciaria).

(Visited 431 times, 1 visits today)
Argomenti:
Navigazione fra articoli