I Millennials (ovvero coloro che hanno fra i 18 e i 35 anni) rappresentano un segmento importante fra i nuovi mutuatari, anche se molti li ignorano perché pensano che siano più interessati agli affitti piuttosto che all’acquisto della prima casa.

Ecco alcuni consigli dal mercato americano per i consulenti creditizi Italiani per acquisire i Millennials come clienti.

I Millennials amano internet e i social media, si tratta infatti di un segmento di persone rolando_v“sempre connesse”, tanto che negli USA vengono definiti come FOMO generation ovvero ‘Fear of Missing Out’, significa che sono sempre al telefono e utilizzano i social media tutto il tempo perché temono di perdersi qualcosa.

Il modo migliore per raggiungerli è di avvantaggiarsi della loro propensione ad essere sempre connessi. Secondo un esperto americano, ad esempio, è molto efficace per un consulente creditizio farsi un selfie con i clienti al momento della stipula del mutuo o di un finanziamento e chiedere al proprio cliente di fare un tag del suo nome su quella foto.

In questo modo il consulente creditizio sarà “introdotto” a tutti gli amici e famigliari del cliente (in genere un Millennial medio ha oltre 600 contatti sui social media).

Alcuni suggerimenti su come sviluppare la propria attività su Social Media per raggiungere i Millennials:

  • Facebook: molto utile per connettersi con i clienti del passato. Questo permette di conoscere le novità e gli eventi nella vita di quel cliente, dando opportunità per un altro contatto.
  • E’ consigliabile fare attività sui social media su determinate aree geografiche comode da raggiungere (si consiglia un raggio max di 150 km). In questo modo si possono pubblicare informazioni che siano di valore per quei determinati clienti che vivono in quella zona.
  • L’utilizzo dei Social Media prende troppo tempo? E’ importante programmare i contenuti da pubblicare in modo che non siano un peso, ma che siano strumentali a far crescere la propria attività.

 

PLTV Business Life – riproduzione riservata

Comments are closed.