(BBC)

“No, no, no no, no no,” è cosa ha risposto Christine Lagarde quando lo scorso hanno gli è stato chiesto se fosse interessata alla Banca Centrale Europea.

Pochi mesi dopo, ne è stata nominata il Nuovo Presidente.

La signora Lagarde è conosciuta come la “rock star” della finanza internazionale.

Posata, chic e conosciuta per il suo modo di comunicare assertivo, è considerata una dei principali ambasciatori della finanza internazionale più influenti nel mondo. Fino a qualche giorno fa, i contendenti per la posizione di Mario Draghi erano diversi banchieri uomini di banche centrali.

Assumendo questa posizione, lei sarà la prima donna ad essere responsabile per la politica monetaria dell’Euro e della Eurozone.

Essere la prima donna, è qualcosa a cui Christine Lagarde è già abituta: è stata la prima donna infatti a presiedere lo studio legale Baker McKenzie, la prima donna a servire come Ministro delle Finanze e poi la prima donna a dirigere International Monetary Fund (IMF).

Molto attiva a promuovere il potere delle donne, tanto che recentemente ha affermato che se invece di Lehman Brothers, fossero state Lehman Sisters, le cose sarebbero andate diversamente.

Christine Lagarde è famosa per la sua resistenza. E’ anche stata campionessa di nuovo sincronizzato per la squadra nazionale francese, e pare che continui ad esercitarsi regolarmente. E’ sempre menzionata fra le dieci donne più influenti nel mondo. Gli è stato riconosciuto, fra le altre cose, la sua capacità nell’aver gestito la crisi Greca mantenendo la credibilità di IMF.

Quello che non ha Christine Lagarde, è esperienza tecnica come banchiere Centrale.

Tutti gli altri prima di lei, ce l’avevano. Non solo, lei stessa aveva ammesso a the Guardian nel 2012, la sua mancanza di esperienza economica.