foto_mandelliDa sempre in prima linea, pronto a promuovere e sostenere tutte le iniziative a favore di una più marcata professionalizzazione degli operatori creditizi, il nostro Direttore Operativo Ettore Mandelli è venuto a mancare lo scorso 9 giugno.

L’Associazione AMA esprime il proprio cordoglio alla famiglia Mandelli e ricorda l’impegno profuso con caparbia determinazione nell’inseguire in modo efficace il sogno di una figura professionale che si identifichi con un mercato sempre più competitivo e normativamente ancora più complesso.

Attraverso l’attività della CPS Consulting, Ettore ha scelto di offrire ai diversi operatori del settore un efficace strumento formativo, che grazie all’illustre collaborazione con la Luiss Business School, ha consentito a migliaia di società e operatori di raggiungere uno sviluppo personale e di management di notevole standard professionale.

La stessa CPS Consulting, con ferma decisione, informa della propria determinazione a proseguire sulla linea tracciata dal suo ideatore e fondatore, nel sostegno, con la propria offerta formativa, al quadro normativo della riforma. L’intento è quello di dare corpo a un assetto della distribuzione dei prodotti di credito e finanziari più qualificati e professionalmente più responsabile.

Professionalizzare e responsabilizzare sono state le motivazioni fondamentali della riforma degli ultimi anni: in questa nuova compagine, Ettore si è distinto per la forte volontà a farsi promotore di una nuova “forza vendita” che non disperdesse le proprie competenze, ma fosse capace di potenziarle e “profittarle”. Di qui la sua collaborazione a sostegno di Master formativi che offrissero alle nuove generazioni non solo una opportunità lavorativa, ma una sana e costruttiva palestra in cui il dialogo con le riforme, il confronto con la realtà operativa fossero alla base di un auspicato praticantato che agevolasse la trasparenza e la correttezza nel rapporto relazionale con il cliente finale.

Il Presidente, Giovanni Sozio, e tutto lo staff del Comitato esecutivo di AMA piangono oggi un amico, oltre che un collega, ma il suo impegno certamente non si arresta: continua con più decisa determinazione a realizzare quanto già più volte auspicato e denunciato, ovvero un mercato trasparente, professionale e corretto, nel rispetto della legalità e al servizio dell’economia.

Ciao, Ettore.

A te va il nostro saluto più caro, a te che hai vissuto a pieno le tue convinzioni e la tua passione. Buon viaggio, carissimo Ettore.