Unipol Gruppo  comunica la propria intenzione di acquistare un ammontare complessivo di n. 25.000.000 di azioni di BPER Banca, pari a circa il 5,2% del capitale della Banca.

A tal fine, Unipol ha dato mandato a J.P. Morgan Securities plc, Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A. ed Equita SIM S.p.A., quali intermediari autorizzati e joint bookrunners (gli “Intermediari”), di acquistare la Partecipazione Diretta, attraverso una procedura di reverse accelerated bookbuilding (l’“Operazione”), ad un prezzo per azione non superiore ad Euro 4,72 (che incorpora un premio del 6% circa rispetto al prezzo di chiusura dell’azione BPER in data odierna), da avviare immediatamente e che Unipol si riserva di chiudere in qualsiasi momento.

Gli Intermediari si rivolgeranno ai soli (a) investitori qualificati (come definiti dall’art. 34-ter, comma 1, lett. b, del Regolamento adottato con delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 in materia di emittenti e dall’Allegato 3 del Regolamento adottato con delibera Consob n. 20307 del 15 febbraio 2018 in materia di intermediari) e (b) investitori istituzionali esteri (diversi dalle U.S.persons come definite nella Regulation S dello United States Securities Act del 1933, come successivamente modificata, e dagli investitori stabiliti negli Stati Uniti d’America e in Giappone e in qualsiasi altro paese nel quale l’offerta di strumenti finanziari non sia consentita in assenza di autorizzazioni da parte delle competenti autorità, fatte salve eventuali esenzioni previste dalle leggi applicabili e nel rispetto delle vigenti disposizioni di legge e regolamentari), che siano intenzionati a vendere azioni BPER.

Il raggiungimento dell’ammontare complessivo di n. 25.000.000 di azioni BPER è condizione vincolante ai fini del buon esito dell’Operazione; tuttavia, Unipol si riserva di accettare offerte per un numero complessivo di Azioni inferiore a quello sopra indicato.

L’ammontare definitivo di azioni BPER acquistate da Unipol e il prezzo di acquisto saranno comunicati al termine dell’Operazione.

Unipol già detiene – per il tramite della propria controllata UnipolSai Assicurazioni S.p.A. – il 9,87% circa del capitale sociale di BPER e ha ottenuto le necessarie autorizzazioni e nulla osta da parte della Banca Centrale Europea e delle competenti Autorità di Vigilanza nazionali ad acquisire una partecipazione qualificata, eccedente il 10% del capitale sociale di BPER.

Tenuto conto delle normative in proposito applicabili e delle autorizzazioni ricevute, la partecipazione diretta o indiretta detenibile da Unipol in BPER non può superare il 19,9% circa del capitale sociale di quest’ultima. 

L’Operazione si inquadra nella strategia di Unipol, quale investitore istituzionale, finalizzata a contribuire ai piani di sviluppo nel medio-lungo periodo della Banca, con la quale è, peraltro, in essere una partnership industriale pluriennale nel comparto della bancassicurazione danni e vita.

Nel corso dei prossimi sei mesi – anche in coerenza con le autorizzazioni in proposito ottenute – Unipol valuterà l’eventuale ulteriore incremento della propria partecipazione in BPER, in una o più volte e comunque nei limiti della Partecipazione Massima Autorizzata, alla luce di quelli che saranno i piani e le prospettive di sviluppo della stessa BPER e le condizioni generali del mercato.