Secondo gli ultimi dati Ania, i premi rami Danni hanno raggiunto a fine giugno Euro 16 mld in decrescita del 2,6% sullo stesso periodo 2014.

I premi contabilizzati riferiti alle polizze malattia hanno di poco superato Euro 1 mld e risultano in crescita del 2%, mentre i premi infortuni sono in lieve decremento con oltre Euro 1,4 mld di premi contabilizzati.

I premi relativi a coperture perdite pecuniare (nella maggior parte dei casi usati per le CPI) risultano pari a oltre Euro 370 mln di cui più di Euro 100 mln sono imputabili a rappresentanze estere, che registrano un rallentamento di circa il 13%.

© riproduzione riservata