Poste Vita ha realizzato una raccolta premi per Euro 10,5 miliardi (Euro 9,4 miliardi nei primi sei mesi del 2015), principalmente grazie alla commercializzazione di prodotti di Ramo I.

Il positivo andamento della raccolta premi vita trova fisiologica compensazione nell’incremento delle riserve tecniche assicurative. Si è anche registrata una buona crescita, pur se da una base di ricavi ancora marginale, dei prodotti assicurativi non‐vita e della raccolta di risparmio gestito. Anche se l’impatto sui ricavi del settore resta marginale, l’incremento testimonia un crescente interesse dei clienti verso questa offerta, in linea con le previsioni di medio periodo di piano.

Anche nel 2° semestre, per quanto attiene al Polo del Risparmio, il Gruppo Assicurativo Poste Vita continuerà a puntare alla crescita del Ramo I, con l’obiettivo di capitalizzare la posizione di leadership di Poste Vita e rafforzare il business del risparmio gestito attraverso un ulteriore ampliamento della gamma d’offerta.

In coerenza con le priorità strategiche, il comparto assicurativo mira a rinnovare gli attuali prodotti e a sviluppare soluzioni volte a rispondere ai crescenti bisogni di tutela della persona, dei beni e di previdenza integrativa, rendendo semplice e accessibile l’offerta e migliorando il posizionamento nel settore del welfare (Previdenza, Salute e Assistenza).

Per supportare questo processo, particolare attenzione sarà data all’azione di rafforzamento e potenziamento dei sistemi IT attraverso cui sviluppare soluzioni digitali volte a rendere sempre più accessibile l’offerta.

Riproduzione Riservata PLTV