“Siamo felici di restituire alla città di Roma Ondina, lo storico galleggiante sul lungo Tevere, nato nel 1935 come Circolo Dopolavoro per i dipendenti dell’Ina. Uno spazio che fa parte della storia della nostra Compagnia. Vogliamo continuare ad avere un ruolo attivo per migliorare la vita delle persone ed essere loro partner nella quotidianità. Nato come spazio di welfare per i dipendenti nel 1935, oggi Ondina diventa un luogo di welfare per la comunità dedicato a sport, benessere e attività sociali accessibile a tutti”, così sottolinea Marco Sesana, ceo di Generali Italia, a PLTV nei giorni scorsi durante l’inaugurazione.

L’opera di riqualificazione, seguendo criteri di sostenibilità green in armonia con la storia del Circolo, ha riguardato un’importante area di Roma sul Tevere prevedendo il restyling di 2 galleggianti di 500 mq e la valorizzazione di un’area verde 2500 mq nel tratto compreso tra ponte Risorgimento e ponte Matteotti.

Lo sviluppo delle attività del galleggiante è affidato a Raffaello Leonardo, celebre canottiere italiano e olimpionico pluripremiato, Presidente della Commissione Controlli Antidoping della NADO (Organizzazione Nazionale Antidoping Italia), membro del Coni, oltre che Cavaliere della Repubblica…