Intesa Sanpaolo: il Nuovo Piano Industriale mette al centro la Protection Assicurativa, per conquistarsi la Leadership del Settore con Euro 2,5 mld di premi pevisti nel 2021

CONDIVIDI

Presentato il Piano Industriale 2018-2021 di Intesa Sanpaolo, da cui si legge un nuovo e più rilevante ruolo per la assicurazione Protection.

Diventare il #1 nell’assicurazione retail non-motor in Italia, è questo l’impegno del Gruppo al 2021. 

Strategia Distributiva Protection 

rafforzamento della capacità distributiva e dell’efficacia commerciale nelle filiali della Divisione Banca dei Territori, con l’inserimento di circa 220 specialisti della tutela assicurativa a supporto delle filiali (aumentando le polizze al giorno per filiale da 0,3 a circa 3 nelle filiali pilota, in linea con l’obiettivo al 2021),

un programma di formazione dedicato per circa 30.000 persone, di cui circa 5.000 nel 2018, l’introduzione di significativi sistemi incentivanti dedicati e circa 300 milioni di euro di investimenti nel 2018-2021 per il rebranding delle filiali retail come filiali “Bancassurance”;

sviluppo di una piattaforma digitale open market per attrarre clientela esterna al Gruppo.

Strategia di Prodotto Protection 

forte focalizzazione sull’offerta di prodotti diversi dal comparto veicoli per il retail e le piccole e medie imprese, cogliendo le opportunità offerte dal potenziale del mercato italiano;

ampliamento della gamma di prodotti, con la creazione di un portafoglio digitale assicurativo per attività di cross-upselling di prodotti diversi dal comparto veicoli, il lancio di prodotti “Salute e Benessere”, l’arricchimento dell’offerta di prodotti dedicati alle piccole e medie imprese (ad esempio, consulenza sui rischi aziendali, partnership con i broker) e l’offerta di prodotti specifici per clientela ad alto reddito;

Gestione dell’assistenza post vendita e dei sinistri

riduzione dei tempi di liquidazione, aumentando l’efficienza dei processi (ad esempio, perizie a distanza, strumenti di apprendimento automatico per la valutazione dei sinistri);

rafforzamento dell’assistenza post vendita per rispondere all’aumento dei volumi di attività, con circa 500 persone full-time equivalent in più e innovazioni tecnologiche e di processo;

diventare una delle prime quattro compagnie assicurative nel ramo danni in Italia e la prima per i prodotti diversi dal comparto veicoli dedicati al retail, con premi lordi nel ramo danni in crescita a circa Euro 2,5 miliardi nel 2021 da circa Euro 0,4 miliardi del 2017.

riproduzione riservata PLTV

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here