La Giunta Esecutiva e il Consiglio Direttivo del Gruppo Agenti Generali Italia, ricevono il placet, durante il Congresso Straordinario tenutosi nelle scorse settimane a Bologna presso Fico, per la definizione del Nuovo Mandato di Agenzia.

PLTV, unico media presente, riporta un breve video della giornata.

Il Congresso ha rappresentato, un grande successo per la Giunta e per i rappresentanti del Consiglio Direttivo, dal momento che gli agenti presenti per acclamazione e con un’ovazione hanno ringraziato e apprezzato il lavoro da loro svolto e hanno conferito agli stessi il mandato a sottoscrivere l’accordo quadro con la compagnia e a predisporre i tavoli di lavoro per gli accordi attuativi connessi, ferma restando che l’adesione al nuovo mandato sarà una libera scelta di ogni singola impresa d’agenzia, in base a 3 modelli che rispecchieranno la storicità degli ex brand.

Il nuovo mandato di agenzia, frutto di una trattativa complessa, lunga e dispendiosa per la Giunta Esecutiva e lo stesso Consiglio Direttivo, che avevano deciso proprio nell’ultima riunione del 22 febbraio scorso di indire con un’urgenza un Congresso Straordinario per illustrare agli associati tutti gli elementi che sarebbero andati a comporre il nuovo mandato di Generali Italia e le relative valutazioni politiche. E così, solo pochi giorni dopo la convocazione si è verificato il sold out, a dimostrazione della voglia di partecipazione per un tema così importante in ottica futura, un percorso iniziato al congresso di Venezia del 2016, in cui era stato dato preciso mandato ai vertici del Ga-Gi di negoziare, con la mandante, il rinnovo del mandato di agenzia.

Molto utile anche la presenza e il confronto con i manager di Generali Italia presenti, i quali non solo hanno confermato e illustrato i particolari dell’intesa, ma si sono messi a disposizione, rispondendo anche alle tante domande degli agenti: dal CMDO Stefano Gentili, al General Counsel Cristina Rustignoli, dal Responsabile Gestione e controllo reti Luigi Rizzuti, al neo Responsabile Vendite, Gabriele Tedesco e alla responsabile Network Operations, Silvia Spolaor.