Luigi Federico Signorini, vice direttore generale di Banca d’Italia, ha aperto oggi il Convegno  di presentazione del “Rapporto del Dialogo Italiano sulla Finanza Sostenibile” con un intervento su “Financial System, Environment and Climate: a Regulator’s perspective”.

Al Rapporto che è stato presentato oggi ha contribuito anche la Banca d’Italia.

PLTV riporta alcuni findings del Rapporto fra cui: 

Assicurazioni: il Governo e le compagnie assicurative potrebbero esplorare l’opportunità̀ di uno schema nazionale per la copertura dei rischi di catastrofe naturale legati ai cambiamenti climatici, in particolare per l’edilizia residenziale, utilizzando strutture tradizionali e non tradizionali di riassicurazione (CAT bonds, insurance-linked securities, collaterali, etc.).

Mercato Immobiliare: il Governo potrebbe cogliere l’opportunità̀ rappresentata dal Piano Casa per incoraggiare investimenti significativi per migliorare la qualità̀ degli edifici ed aumentare il livello di resilienza verso le catastrofi naturali. Inoltre, potrebbe essere attivato un laboratorio di innovazione con le banche per progettare nuovi strumenti finanziari a sostegno degli investimenti necessari a migliorare l’efficienza energetica degli edifici residenziali, commerciali e pubblici.

PMI: è richiesto un rinnovato sforzo per trovare meccanismi che integrino le tradizionali forme di finanziamento bancario per le PMI attive nella green economy con altri strumenti finanziari più psofisticati che permettano un approccio di più lungo periodo.

Scarica qui l’intero report

Riproduzione Riservata PLTV