Unisalute ha realizzato nel primo semestre una raccolta diretta premi di Euro 163 milioni (+9,1%).

La crescita, che è in controtendenza rispetto alle performance del mercato, è frutto del lavoro costante sia sul versante delle riforme dei contratti in essere che su quello di acquisizione di nuovi affari.

Unisalute concentra prevalentemente la propria attività nello sviluppo delle coperture, in forma collettiva, per i dipendenti delle aziende: è questa l’area in cui il mercato si è sviluppato maggiormente fino ad oggi e nella quale è prevedibile continuerà a svilupparsi anche in futuro.

pltv_1x1_fiammetta_fabrisIn particolare, nel corso del primo semestre, tra i nuovi contratti entrati a far parte del portafoglio di Unisalute si segnalano: Cassa Galeno (medici ed odontoiatri), Cipag (Cassa italiana previdenza ed assistenza geometri), Fondo Altea (Industria del legno e dei materiali da costruzione), Ibl (Istituto bancario del lavoro).

Il numero di clienti a fine giugno 2014 è pari ad oltre 4,8 milioni di cui circa 3 milioni nel ramo Malattia (2,8 milioni al 31/12/2013) e circa 1,8 milioni nel ramo Assistenza.

Unisalute è guidata dal neo direttore generale Fiammetta Fabris.