pltv_2x2_bis_2BIS, broker assicurativo retail, presenta al mercato dei consulenti creditizi un sistema innovativo chiamato “Insurance in a box” già sperimentato con successo da 24 Finance.

Insurance in a box semplifica l’intermediazione e la gestione dei portafogli assicurativi da parte delle reti di consulenza creditizia non predisposte alla proposizione e vendita attiva di prodotti Protezione, all’indomani del decreto “Cresci Italia” che stabilisce che “il cliente è comunque libero di scegliere sul mercato la polizza vita più conveniente”.

Insurance in a box fornisce all’intermediario collaboratore gli strumenti che una solida compagnia di assicurazione fornisce al suo un agente di assicurazioni ma su una piattaforma web estremamente semplice da usare.

“Abbiamo pensato che per competere efficacemente nel nuovo mercato assicurativo, i nostri collaboratori dovessero avere strumenti efficienti. Una vasta gamma di prodotti a disposizione del venditore e accordi con compagnie di assicurazione solide non è sufficiente” afferma Eleonora Del Vento, Amministratore e Socio fondatore di BIS con Clive David Mendes. “Il successo dell’intermediario assicurativo passa attraverso i processi e gli strumenti che aiutano il cliente finale a decidere al meglio il tipo e il livello di protezione di cui ha bisogno. Attraverso una formazione efficace ed essenziale, gli utenti del nostro sistema segnalano, in proposito, un aumento delle vendite e offrono sempre un’assistenza continua al cliente persino al momento del sinistro, il tutto con estrema semplicità”.

Insurance in a box aiuta nella gestione dei contatti e fornisce in tempo reale importanti dati sulle performance individuali dei collaboratori, del lavoro di un team o dell’intera rete commerciale.
Il sistema è anche perfettamente conforme alle direttive previste dagli organi di vigilanza IVASS e OAM: tutta l’informativa precontrattuale è a disposizione del collaboratore sempre supportato in tempo reale dal personale Back office. Oltretutto BIS, essendo un broker assicurativo può lavorare con le società di Mediazione del Credito in assoluto rispetto del D.Lgs. n. 141/2010, non ancora recepito alla lettera dagli operatori del settore, che stabilisce, fra le altre cose, che i Mediatori Creditizi possono collaborare solo con i Brokers assicurativi iscritti in sezione B) del RUI e non con gli agenti assicurativi iscritti in sezione A), che a loro volta possono collaborare solo con gli Agenti in Attività Finanziaria.

pltv_2x2_bis

“Il sistema Insurance in a box ha mantenuto le promesse” – afferma Andrea Cutolo, Consigliere Delegato di 24 Finance – “Con la giusta formazione e sperimentazione dal vivo, i nostri collaboratori hanno capito il vantaggio di avere una vasta scelta di soluzioni per i nostri clienti e che il sistema è affidabile e semplice da usare. Inoltre siamo anche molto soddisfatti dell’impegno profuso da BIS per formare e supportare la nostra rete commerciale.”

Questo innovativo modello di intermediazione assicurativa è valso a BIS la candidatura all’Italy Protection Awards 2014 nella categoria Miglior nuovo operatore protection a servizio della distribuzione.

Per maggiori informazioni, visita www.intermediario-assicurativo.it e il blog www.brokerassicurativo.org.