Il Gruppo assicurativo AXA Italia diventa corporate member del Fintech District e porta a Milano AXA Next, l’incubatore di innovazione del Gruppo che investe ogni anno 200 milioni di euro in progetti innovativi.

La partnership porterà a nuove sinergie di business con start up insurtech sia a livello locale che internazionale

La scelta di AXA conferma il ruolo di Fintech District quale punto di riferimento dell’ecosistema fintech e insurtech italiano e soggetto chiave per entrare in contatto con startup innovative sul territorio.

L’attenzione del nuovo corporate member della community sarà rivolta soprattutto a quelle realtà operanti a livello locale – fintech, insurtech o ad alto impatto sociale – con cui poter realizzare progetti innovativi che vedano al centro i temi della tutela dell’ambiente e del sostegno all’ecosistema locale, con una particolare attenzione agli aspetti etici e sociali.

La collaborazione si inserisce perfettamente nella strategia di AXA, che punta a sviluppare nuovi modelli di business che integrino la copertura assicurativa mediante servizi utili a semplificare la vita dei propri clienti.

A questo proposito, Patrick Cohen, ceo del Gruppo assicurativo AXA Italia,ha commentato: “Partecipare a questa giornata mi ha dato grande energia, perché ho potuto assistere al confronto tra il meglio dell’innovazione in AXA e il meglio del mondo start up insurtech in Italia. La partnership con Fintech District arricchisce ulteriormente il nostro ecosistema fatto di startup, università, community di innovatori e incubatori sociali, da cui traiamo spunti sempre nuovi che ci consentono di anticipare il futuro e intercettare le esigenze dei nostri clienti, con l’obiettivo di passare da Payer a Partner. L’innovazione è nel DNA di AXA Italia e del nostro Gruppo, basti pensare che tramite il veicolo AXA Next, AXA investe 200 milioni di euro l’anno in progetti innovativi”.

“Siamo lieti di accogliere una realtà come AXA nella nostra community – ha sottolineato Alessandro Longoni, head of Fintech District.

Oltre ad essere un importante player del settore assicurativo, è una azienda che si è dimostrata molto attenta al territorio, alla responsabilità sociale, alla crescita sostenibile e all’inclusione, temi che ci sono cari e su cui crediamo di poter costruire progetti condivisi. La dimensione globale in cui AXA opera, inoltre, si sposa perfettamente con l’approccio internazionale che proponiamo in ogni nostra attività e che andrà rafforzandosi anche grazie a questo nuovo importante ingresso”.