Amazon.com Inc., il colosso dell’e-commerce, sta valutando di entrare nell’offerta di prodotti assicurativi per la casa. Così è quanto si legge in questi giorni dai giornali americani.  

Ma sembra…‘No reason to panic’

Se Amazon offrirà polizze per la casa, inizierà sicuramente con prodotti semplici, così sostengono alcuni analisti americani e non con formule più ricche.

Sicuramente quello delle polizze casa è un business appetibile in USA e Canada e che genera ogni anno oltre $ 92 miiardi di premi, secondo i dati di the National Association of Insurance Commissioners.

Allo stesso tempo si tratta di un business dalla redditività volatile a causa soprattutto dei sinistri che derivano da catastrofi naturali.

In ogni caso, se Amazon, desse avvio alla vendita di polizze casa, agendo come broker assicurativo e facendo leva sulla propria forza del brand, sicuramente gli assicuratori tradizionali dovranno “tremare”. Così come recentemente lo hanno fatto gli operatori nel settore farmaceutico, quando Amazon ha iniziato ad acquisire licenze per vendere i farmaci in oltre 12 Stati in Usa.

In ogni caso, alcuni analisti sostengono che gli americani non tendono a fare “shopping around” per le polizze casa e che spesso le coperture sono vendute insieme al mutuo. Quindi il consiglio è per gli assicuratori di stare tranquilli…considerando anche che anche Google aveva lanciato qualche tempo fa un comparatore (Alphabet) per le polizze auto e che poi è stato sospeso.

riproduzione riservata PLTV