Ecco i punti salienti del piano triennale presentato alla comunità finanziaria da Gianluca Sichel, ceo di entrambe le società, qualche giorno fa a Milano, durante l’investor day di Mediobanca.

[highlight color=”yellow]Compass: specializzazione e “franchise” unico[/highlight]
La strategia delle attività di credito al consumo è indirizzata alla crescita sostenibile dei ricavi e all’ulteriore miglioramento della redditività (ROAC16: 13-14%). Per conseguire tali obbiettivi Compass, operatore leader nel proprio segmento, si prefigge di:

  • crescere nel business tradizionale (finanziamenti in aumento a € 11 miliardi, CAGR +4%), preservando la focalizzazione su segmenti a maggiore valore aggiunto, la selettività dei canali distributivi e il rigoroso approccio al rischio
  • lanciare nuovi prodotti di natura “ transazionale” a basso assorbimento di capitale, capaci di annettere nuovi segmenti di clientela (per es. Compass Pay)
  • mantenere l’attento presidio dei costi di struttura e della qualità degli attivi .

[highlight color=”yellow]CheBanca!: sviluppo della banca digitale “omni-canale” leader in Italia[/highlight]
La creazione di valore per il Gruppo Mediobanca passa, per il Retail, dal continuo sviluppo della banca multicanale leader in Italia per connotazione tecnologico/digitale, capace di affermarsi con un’offerta completa e profittevole di prodotti e servizi.

Per conseguire tali obbiettivi CheBanca!:

  • svilupperà ulteriormente la piattaforma digitale
  • accompagnerà il cliente nell’evoluzione dei suoi bisogni finanziari
  • completerà l’offerta di prodotti finalizzata ad incrementare la share of wallet della clientela, il cross selling e ridurre progressivamente il costo medio della raccolta
  • aumenterà l’efficienza operativa anche con il raggiungimento di sinergie di gruppo.