In flessione prestiti personali e cessioni del V nel primo trimestre 2013, ma un buon lavoro è stato fatto dagli agenti assicurativi del gruppo Carige Assicurazioni che stanno collocando più linee di credito per l’acquisto delle polizze auto (anche chiaro segnale della crisi in atto e delle difficoltà a pagare le polizze auto).

I crediti verso clientela hanno raggiunto Euro 545 milioni a fine marzo 2013, a fronte di Euro 539 milioni di fine 2012.
Nel corso del primo trimestre del 2013 sono stati erogati quasi 3 mila prestiti personali, per un importo finanziato di Euro 29,9 milioni (nello stesso periodo 2012 erano stati erogati Euro 37,2 milioni, -19%), e oltre 1.300 cessioni del quinto, per un finanziato di Euro 17,9 milioni (contro Euro 19,6 milioni dei primi 3 mesi 2012, -9%).

Nello stesso periodo sono stati effettuati oltre 30 mila utilizzi su carte di credito revolving per complessivi Euro 2,9 milioni contro Euro 3,4 milioni dello stesso periodo 2012 (-20%).
I 211 agenti assicurativi Carige Assicurazioni convenzionati con Creditis hanno concluso nel periodo oltre 2.200 contratti di “instant credit” (linee di credito revolving utilizzate dalla rete assicurativa per rateizzare le polizze RC auto al momento della sottoscrizione e del rinnovo) per Euro 1,6 milioni di finanziato contro Euro 1,4 milioni dello stesso periodo del 2012 (+14%).
Sotto il profilo economico, il trimestre si è chiuso con un utile netto di Euro di 2,4 milioni (+14,3% sul primo trimestre 2012).