ViViBanca ha presentato il piano industriale triennale ai suoi agenti e collaboratori durante la sua prima Convention “Leading the Way”, organizzata il 7 e 8 giugno 2019 al Museo dell’Automobile di Torino.

Crescita dimensionale, solidità patrimoniale e creazione di valore per tutti gli stakeholder sono i capisaldi di questo nuovo piano industriale, che prevede un forte coinvolgimento di agenti e dipendenti.

L’obiettivo di ViViBanca è principalmente focalizzato al rafforzamento del core business (Cessione del Quinto, Anticipo TFS e Prestiti Personali) grazie alla elevata specializzazione e sfruttando la solidità̀ patrimoniale, finanziaria ed organizzativa dell’azienda quale leva per la crescita.

Nel triennio ViViBanca vuole inoltre puntare a consolidare il proprio posizionamento come Specialty Bank, diventando una banca di riferimento per prodotti di credito al consumo e per gli strumenti di raccolta rivolti alla clientela retail, grazie alla disponibilità dei più innovativi servizi di on-line banking.

In termini di crescita, il management di ViViBanca intende raggiungere un volume di 800 milioni di Euro di erogato diretto nel triennio (con una crescita annua composta pari al 19% sui tre anni), posizionando l’istituto tra i principali playerdel settore e con una quota di mercato maggiore del 5%.

Circa lo sviluppo del prodotto di proprietà Anticipo del TFS, si prevede un tasso di crescita importante: un erogato pari a 50 milioni di euro nel triennio.

In chiusura di Convention, Antonio Dominici, direttore generale di ViViBanca, ha confermato gli importanti investimenti nel Digital Banking già avviati nel 2018 ed annunciato il piano di quotazione in Borsa previsto nel triennio del piano industriale.