UNICREDIT: “TRANSFORM 2019” ha generato risultati tangibili al 3° Trimestre. In Italia da inizio anno oltre 260.000 Nuovi Clienti

CONDIVIDI


Jean Pierre Mustier, amministratore delegato di UniCredit, ha commentato i risultati al 3° trimestre così : “In un contesto di miglioramento dell’economia europea e di incoraggianti segnali di crescita in Italia, il nostro utile netto rettificato è cresciuto dell’87% anno su anno. 

Tutto questo testimonia che il nostro piano Transform 2019 sta generando risultati tangibili e conferma l’andamento sostenuto del business a livello di Gruppo. Grazie alle misure decise adottate negli ultimi 12 mesi e al rilancio delle nostre reti, stiamo assistendo ad una vigorosa dinamica commerciale in tutte le divisioni, con una crescita di 423.000 clienti e con nuovi prestiti erogati per Euro 52 mld dall’inizio del 2017.

UniCredit vanta un elevato CET1 ratio fully loaded, pari al 13,81%, grazie alla vendita di Pioneer e ad una organica generazione di utili. Il de-risking del bilancio continua, con crediti deteriorati netti attualmente pari a  Euro 22,3 miliardi, vicini al nostro target di Euro 20,2 miliardi al 2019. Il rapporto di copertura dei crediti deteriorati rimane solido al 56,5 per cento. Il ridotto costo del rischio si attesta a 53 pb nel trimestre e stimiamo che sia compreso tra 55 e 60 pb per l’intero anno.

Il progresso di Transform 2019, grazie all’impegno di tutti i dipendenti di UniCredit e alla velocità con cui stiamo implementando i cambiamenti, è ampiamente confermato dal miglioramento del rating di UniCredit da parte di S&P a BBB con outlook stabile“.

Italia

L’utile netto del Commercial Banking Italy si è attestato a Euro 246 mln nel 3trim17 con una diminuzione del 24% trim/trim, influenzato anche da oneri per il rischio sistemico più elevati (+ Euro 67 mln trim/trim) perlopiù relativi al Sistema di Garanzia dei Depositi, registrando però un aumento dell’8,6% a/a. Il Ritorno sul Capitale Allocato (RoAC) si è attestato al 9,7% nel 3trim17. La solidità della performance è stata confermata anche nei 9m17, con un utile netto in crescita del 6,7% 9m/9m a quota Euro 881 mln e un RoAC a quota 11,7%. 

La trasformazione della rete distributiva italiana sta mostrando i primi risultati e ha sostenuto l’acquisizione di nuovi clienti nel 3trim17 (ca. 260.000 nuovi clienti lordi da inizio anno).

 

© Riproduzione Riservata PLTV

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here