TIM ha firmato un accordo quadro con Santander Consumer Bank.

L’accordo definisce il percorso che porterà alla creazione di una Joint Venture entro luglio 2020, che offrirà finanziamenti per l’acquisto di terminali tramite prestiti rateali e, in una fase successiva, altri prodotti di credito al consumo e assicurativi. Santander Consumer Bank avrà il 51% e TIM Iil 49%.

La JV consentirà un’ulteriore riduzione del debito oltre che del costo del credito, offrendo contemporaneamente opportunità di ampliamento della base di ricavi e della profittabilità per TIM.