L’andamento dei finanziamenti nel 2013 del gruppo UBI e’ stato ancora prevalentemente influenzato dal contesto economico caratterizzato dalla perdurante debolezza della domanda, ma anche dalla progressiva dismissione di alcune attività più rischiose (essenzialmente l’attività non captive della ex Banca 24/7 e di UBI Leasing) e dalla cessione di Banque de Dépôts et de Gestion a Novembre 2013.

Si sono avuti nell’ultima parte del 2013 segnali di miglioramento relativamente alle nuove erogazioni delle Banche Rete del Gruppo. Grazie appunto al favorevole andamento nel secondo semestre dell’anno, le erogazioni di mutui a privati sono cresciuti del 10,7%, i finanziamenti alle imprese medio grandi del 11,8% e allo small business del 5%.