Credipass - Protocollo SicurezzaCredipass, una delle realtà più innovative nel mercato della consulenza creditizia con oltre 200 collaboratori in tutta Italia ha preparato un Protocollo di Sicurezza che detta regole precise su come deve operare la società nel nuovo contesto regolamentare e di mercato.

L’obiettivo è quindi quello di rendere espliciti a tutti gli stakeholder gli elementi di policy interna adottati per garantire la massima trasparenza, correttezza e controllo nella gestione dei processi di vendita e di presidio delle operazioni da presentare agli istituti bancari partner.

Credipass, ha deciso di dotarsi, fin dall’inizio della sua attività, di codici procedurali dedicati all’attività di presidio e controllo delle attività svolte dalla rete di vendita, a garanzia degli istituti partner e nell’ottica di una collaborazione trasparente e proficua.

Il Protocollo di Sicurezza illustra ed esemplifica il set di attività e procedure codificate finalizzate al controllo della congruità formale e sostanziale dei processi di vendita adottati e dei documenti raccolti dalla clientela che richiede l’accesso al credito tramite i suoi collaboratori.

[highlight color=”yellow”]4 sono i focus chiave del Protocollo di Sicurezza:[/highlight]

Attività del Middle Office
Processo di vendita – Codice normativo per i Collaboratori Credipass
Funzionamento Ufficio Audit
Provvedimenti previsti per la rete commerciale in caso di infrazioni

Stefano Grassi, presidente di Credipass, dichiara: “lo scopo è di garantire alle banche e alle finanziarie partners, la bontà e la congruità della documentazione che viene inviata, il corretto rispetto degli adempimenti normativi da parte della Rete nell’incontro con il cliente, la raccolta dei documenti e delle firme, la messa in atto di verifiche e controlli mediante strumenti interni ed esterni, volti a scongiurare truffe o anche semplicemente comportamenti non compliant con le norme.”