pltv_1x1_molteniProFamily, società di credito al consumo del Gruppo BPM, ha inaugurato oggi – 22 settembre, la nuova agenzia di Pesaro, presso la strada Adriatica 37/6, alla presenza del condirettore generale della società Paolo Molteni e Fabio Peluso, direttore commerciale. All’interno del nuovo punto vendita sarà possibile accedere a un ampia gamma di prodotti: prestiti personali, finalizzati, cessione del quinto e mutui, con soluzioni su misura.

pltv_1x1_pelusoOgni cliente sarà guidato verso una scelta di finanziamento consapevole e quindi supportata da un’attenta valutazione delle capacità di rimborso, attuale e prospettica.
“Questa apertura è particolarmente significativa non solo per ProFamily ma per l’intero Gruppo BPM. Infatti questa filiale rappresenta il secondo punto vendita presente nelle Marche, territorio che stiamo esplorando e per il quale desideriamo lavorare con passione e serietà, mettendo a servizio la nostra competenza”
ha dichiarato Fabio Peluso.

Secondo le rilevazioni statistiche condotte da Crif (società specializzata nei sistemi di informazioni creditizie sull’andamento del credito al consumo in Italia), a livello nazionale, a fronte di Euro 140 miliardi corrispondenti a 13,8 milioni di pratiche in essere, le Marche sono la 14^ regione per rischio in essere (in termini di erogato) rappresentando circa il 2,3% dello stock nazionale. I prestiti erogati nel primo semestre del 2015 sono stati pari a circa Euro 20 miliardi, per un totale di 2,8 milioni di pratiche.
In questo caso le Marche si posizionano al 13^ posto della classifica nazionale con 67 mila pratiche (con un’incidenza del 2,4%) e con 484 milioni di erogato (con un’incidenza del 2,5%).

Al primo posto troviamo la Lombardia con il 17% del valore nazionale. Seguono il Lazio con il 10,36%, la Campania con l’8,32% e il Piemonte con l’8,08%. A livello regionale, la provincia più attiva è Ancona (che rappresenta il 32% del mercato marchigiano), con oltre un miliardo di euro di stock. Al secondo posto troviamo Pesaro e Urbino (23%) con 743 milioni. Seguono Macerata con 641 milioni, Ascoli Piceno con 460 milioni e Fermo con 341 milioni. L’indice affidati, corrispondente al numero di individui affidati con un finanziamento in essere in rapporto al numero di abitanti, delle Marche e della provincia Pesaro e Urbino è pari al 24%, leggermente inferiore alla media nazionale, di poco superiore al 25%.

Guardando, infine, alla ripartizione tra prestiti finalizzati e prestiti personali nella regione Marche, sempre considerando il primo semestre 2015, valgono rispettivamente il 38% (pari a Euro 182 milioni) e il 62% dell’erogato totale (pari a Euro 302 milioni), in linea con la media nazionale. L’importo medio delle due tipologie di finanziamento è di Euro 11.500 per i prestiti personali e di Euro 4.500 per i prestiti finalizzati, entrambi in linea con la media nazionale.

fonte: Comunicato Stampa ProFamily