Il Programma di Vigilanza approvato per il 2017 include anche...

Controlli su Requisiti di Onorabilità e Professionalità, oltre 6.000 soggetti da controllare per verificare se siano ancora in possesso dei requisiti di onorabilità e professionalità. L’Ufficio di Vigilanza opererà in stretta collaborazione con l’Ufficio Elenchi e rafforzerà l’informativa agli iscritti.

Verifiche sul rispetto dell’Obbligo di Aggiornamento Professionale per almeno 2.000 operatori (circa il 25% degli iscritti negli Elenchi).

Attenzione alta sulla distribuzione dei prodotti “Fideiussioni e Garanzie”, emessi da intermediari bancari e/o finanziari non abilitati al rilascio delle stesse, per prevenire comportamenti irregolari sul fronte delle fideiussioni.

Per rafforzare la lotta all’Abusivismo è stata inoltre predisposta una serie di indicatori – sentinella, utili a individuare possibili situazioni di illegalità.

Cessione del V, proseguiranno i controlli relativi alla distribuzione di finanziamenti mediante Cessione del V dello stipendio per contrastare la prassi, vietata, di offrire alla clientela, in sede di rinnovo di operazioni di finanziamento rientranti in questa tipologia, direttamente o per interposta persona, un servizio accessorio di recupero degli oneri non maturati del finanziamento estinto.

Mancato Pagamento Contributi, nei controlli per individuare il mancato pagamento dei contributi o altre somme dovute per l’iscrizione negli Elenchi gestiti dall’Organismo, si procederà con una previa messa in mora da parte dell’Ufficio Elenchi e al successivo avvio della procedura sanzionatoria.
Anche nel 2017 l’OAM si avvarrà, sul fronte ispettivo, della collaborazione Enasarco, con la quale metterà a punto ispezioni mirate.

Riproduzione Riservata PLTV – Fonte: comunicato stampa