PLTV ha costruito il Focus Calabria (il 9° di questa tipologia) insieme a Creacasa, Mediofimaa, M3, We Finance e FinetGroup , tutti operatori o che hanno sede nella regione o che hanno lì una posizione di rilievo.

La situazione che traspare da questo lavoro di approfondimento si caratterizza per i netti segnali di ripresa dei finanziamenti, sia riguardo i Mutui Retail che per quanto concerne la Cessione del V. Emergono tuttavia le difficoltà tipiche di una regione dove l’iniziativa privata è pressoché inesistente e gli impiegati nel pubblico impiego assorbono la stragrande maggioranza del mercato del credito.

Mutui Retail

Il quadro che emerge dal bollettino sull’economia regionale della Calabria, pubblicato da Banca d’Italia, indica nel complesso una ripresa del mercato dei mutui. Nel 2015, analogamente a quanto osservato nel resto del paese, i finanziamenti bancari alle famiglie calabresi sono tornati a crescere (0,8% a dicembre).

Tenendo conto non solo dei prestiti bancari, ma anche di quelli delle società finanziarie, nel 2015 i finanziamenti alle famiglie consumatrici sono risultati, nel complesso, stazionari.

Il flusso di nuovi mutui concessi per l’acquisto delle abitazioni in Calabria, proseguendo il recupero iniziato nel 2014, è aumentato: l’ammontare delle nuove erogazioni, al netto delle surroghe, è cresciuto nel 2015 del 42,6% ( Euro 362 milioni), attestandosi ancora su valori inferiori a quelli pre-crisi.

Nell’ultimo trimestre dell’anno, il tasso medio sui nuovi mutui per l’acquisto di abitazioni si è attestato al 2,9%, 40 punti base in meno del livello del corrispondente periodo del 2014, un valore storicamente contenuto.

Queste sono le valutazioni di alcuni operatori nel Credito Retail sulla Calabria…

michele-ciliberti“Sono ormai 10 anni che Creacasa opera con successo nella Regione Calabria, e ad oggi può contare su 15 collaboratori oltre due Manager di grande esperienza.”

– Questo è quanto dichiara Michele Ciliberti (nella foto), area manager Puglia Basilicata Calabria di Creacasa, il quale continua affermando che…  – “In questi primi sei mesi del 2016 le erogazioni dei mutui casa hanno fatto registrare una crescita del 30% rispetto al già buon andamento del 2015. La qualità del credito in Calabria, sul portafoglio complessivo erogato in questi 10 anni, registra una delle migliori performance del territorio Italiano, segno evidente dell’alta professionalità dei collaboratori presenti sul territorio.”

MedioFimaa è presente in Calabria fin dalla sua nascita nel 2006. Abbiamo chiesto al direttore commerciale Andrea Cobianchi(nella foto), il suo punto di vista sullo sviluppo e sul presidio della regione.

cobianchi“La Calabria si colloca al 17° posto, per erogato mutui retail, tra le regioni italiane. In totale nel primo trimestre l’erogato ha superato Euro 130 milioni, con una crescita, tra le maggiori d’Italia, di oltre il 60% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Il ticket medio dei mutui, in forte correlazione ai valori immobiliari ed ai redditi locali, è inferiore di circa il 15% rispetto alla media nazionale di Euro 111 mila. Per chi svolge la nostra professione significa più fatica” – prosegue Andrea Cobianchi – “perché l’istruttoria di un mutuo è remunerata dalle banche, in misura percentuale dell’importo erogato e non in maniera flat per ogni mutuo erogato. Inoltre, la Calabria è comunemente considerata un ‘territorio arduo’, e per affrontarlo senza abbandonare valori forti, come quelli che animano la nostra azienda, è vitale avere le persone giuste, ovvero non solo competenti, ma anche riconosciute come tali dai clienti e dal sistema bancario.

La nostra area territoriale sud ovest, all’interno della quale è la regione calabra, è presidiata da Giulio Curatella, fedelissimo manager, con MedioFimaa fin dai suoi albori, che ha sviluppato, con grande professionalità, le relazioni sul territorio. In Calabria, anche grazie ai buoni rapporti con le maestranze locali, la nostra attività non solo è soddisfacente, ma anche in crescita superiore alle stime. A breve riteniamo di inserire ulteriore personale per supportare lo sviluppo in una terra che, per noi, è tutt’altro che marginale.

Basti dire che alcuni anni or sono, con una grande banca a livello nazionale e ancora partner, abbiamo superato ogni aspettativa attestando l’erogato di Catanzaro tra le prime 10 province italiane.”

Cessione del V

santo-martorano“La Calabria è una delle regioni che ha sofferto di più per la crisi economica, e che ha visto molte persone di età inferiore ai quarant’anni spostarsi nelle regioni settentrionali o all’estero,” afferma Santo Alfonso Martorano alla guida di M3, società finanziaria che ha sede operativa e gestionale a Reggio Calabria, ma con un network di M3 point presenti in tutta Italia e presidente di Fenafi. “A causa della crisi degli ultimi anni, i redditi da lavoro dipendente e quelli da pensione hanno costituito il maggior sostentamento delle famiglie calabresi.

Proprio per evitare l’aggravarsi di questo fenomeno, anche alla luce del rischio pari a zero della mancata restituzione, gli istituti bancari e finanziari potrebbero valutare,” – secondo Martorano – “di concerto, magari con le istituzioni pubbliche, delle condizioni più favorevoli per i dipendenti e i pensionati calabresi nell’accesso a questo di tipo prestito, in considerazione del fatto che gli abitanti di questa regione sono più svantaggiati nei tassi previsti con riferimento ad altri prodotti, come i mutui o le polizze assicurative.”

Romeo-Leone“La Calabria, non è di certo tra i territori italiani più floridi per il prodotto Cessione del V, vuoi per la scarsa densità abitativa, vuoi per la quasi assenza delle aziende operanti nel settore privato.” – Con queste parole, Leone Romeo (nella foto), amministratore unico FinetGroup, introduce l’operato della società in una regione non certo facile. L’amministratore unico prosegue affermando – “FinetGroup, agenzia monomandataria per Unicredit, è nata proprio in questa regione, e per la precisione in provincia di Cosenza, 9 anni fa, qualificandosi come azienda altamente specializzata nel prodotto Cessione del V.

Si tratta di una realtà oramai radicata capillarmente su tutto il territorio calabrese, con la presenza di punti vendita nelle principali città: Cosenza, Crotone; Reggio Calabria e Catanzaro.

Il continuo recruting di agenti fa sì che l’azienda continui il suo trend in crescita già affermatosi positivamente nel 2015, e raddoppiato nel primo semestre del 2016. Per il 2016 è prevista l’apertura della nuova sede a Rende, in provincia di Cosenza, con 10 postazioni lavoro (back office), call center integrato e segreteria commerciale volta ad affiancare l’agente e a reclutare nuovi collaboratori.

L’obiettivo fondamentale di FinetGroup è affermarsi sempre di più come azienda leader nel variegato mondo della Cessione del V, facendo leva sul settore pubblico/statale e pensionati, a cui ci rivolgiamo con continue campagne pubblicitarie a tassi tra i più convenienti sul mercato.”

luigi-rossiLuigi Rossi (nella foto), amministratore delegato We Finance, rilascia le seguenti dichiarazioni per quanto riguarda il territorio Calabrese. “Per We Finance la Calabria è una Regione strategica e di particolare interesse nell’ambito dello sviluppo della nostra attività, come dimostrano i volumi che riusciamo a sviluppare per il tramite del nostro agente Synthesis.

Synthesis, infatti, oltre a possedere un’importante quota di partecipazione nel capitale di We Finance SpA, ha oltremodo contemplato un piano di sviluppo finalizzato alla crescita delle proprie quote di mercato nell’ambito della specifica Regione.

La qualità delle operazioni di Cessione del V dello stipendio e della pensione raccolte in Calabria posseggono uno standing qualitativo molto elevato. Infatti, circa il 90% dei volumi raccolti si riferiscono a dipendenti delle pubbliche amministrazioni e pensionati. Questi risultati si ottengono grazie alla specifica conoscenza del territorio e all’elevata capacità di penetrazione dello stesso. Francesco De Stefano e Massimo Averna, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Synthesis, sono i principali artefici di questo successo e, oltre ad essere presenti direttamente con le sedi di Siderno (RC), Reggio Calabria, Cosenza, Lamezia Terme (CZ), presidiano in modo costante ed omogeneo tutto il territorio calabrese, grazie all’ausilio di 32 Collaboratori.”

De-StefanoFrancesco De Stefano (nella foto), presidente di Synthesis, afferma che “la conoscenza approfondita del territorio, acquisita negli anni, ci ha permesso di diventare i leader della Calabria in termini di volumi di Cessione del V, con oltre 35 milioni di operazioni intermediate. Il risultato ottenuto in un mercato locale, caratterizzato da una forte competitività, è attribuibile all’elevata professionalità degli operatori coinvolti, all’informatizzazione dei processi e agli investimenti nei confronti della rete distributiva.”

 

Massimo-Averna

 

Massimo Averna (nella foto), amministratore delegato di Synthesis, dichiara che “gli obiettivi raggiunti sono solo un nuovo stimolo per fare meglio e l’azione di sviluppo pianificata, porterà a mantenere la leadership incontrastata sul territorio “.

 

Riproduzione Riservata PLTV