PLTV, presente al meeting Annuale di Fedart Fidi (Torino 16-18 novembre), riporta alcuni dei punti salienti dell’intervento di Leonardo Nafissi (nella foto), direttore Fedart, sulla Riforma del Fondo Centrale di Garanzia e i suoi possibili effetti sulle imprese e sui Confidi.

Secondo Fedart, la Riforma del Fondo Centrale di Garanzia è necessaria ed utile per le imprese, per le banche e per il bilancio dello Stato. Ne condividiamo principi e contenuti, — conferma Nafissi — salvo gli ultimi “aggiustamenti politici all’80%”, ma deve essere rapidamente attuata.

La Riforma del Fondo Centrale di Garanzia assumerà contorni epocali, secondo Fedart, per la sopravvivenza del sistema dei Confidi che da oltre 50 anni assiste e supporta l’accesso al credito delle imprese minori. Il rischio concreto —conclude Nafissi— sarà la disintegrazione del sistema privato di garanzia e del suo contributo di risorse patrimoniali, di sussidiarietà e di prossimità alle imprese.”

© Riproduzione Riservata PLTV