L’Associazione Italiana Istituti di Pagamento e di Moneta Elettronica (A.I.I.P.) aderisce all’OAM, l’Organismo degli Agenti e dei Mediatori competente in via esclusiva e autonoma per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi.

Gli Elenchi gestiti dall’OAM, sui cui permane la vigilanza della Banca d’Italia, sono predisposti per dare pubblicità alle informazioni essenziali e assicurano perciò l’esigenza primaria di trasparenza e tutela dei consumatori, garantendo la sussistenza dei requisiti di professionalità e onorabilità dei soggetti iscritti.

Maurizio Pimpinella (nella foto), presidente A.I.I.P. ha commentato così l’avvenuta adesione. “L’expertise di cui è forte l’Associazione è espressione di oltre 70 aziende leader di mercato, elemento chiave che ci ha permesso di diventare negli anni un interlocutore importante per le Istituzioni e per gli organismi di vigilanza che si occupano della materia (Commissioni alla Camera dei Deputati ed al Senato della Repubblica, Banca d’Italia, Ministero dell’Economia e delle Finanze).

Rappresentando ad oggi una larga parte del canale di prossimità, oltre 160.000 punti di contatto a cui gli italiani si rivolgono per molte operazioni quotidiane come il pagamento multe, bollette e bollo auto, l’Associazione ha voluto sancire con l’adesione all’OAM un sodalizio votato al reciproco scambio di informazioni e una piena collaborazione, all’insegna della trasparenza e della sicurezza”.

Riproduzione Riservata PLTV – Fonte: comunicato stampa