L’INPS presenterà i contenuti della CONVENZIONE 2019 per la cessione del quinto ai pensionati in occasione del Company Event, dal titolo “INPS e Ministero dell’Economia e della Finanze: realtà e futuro della Cessione del V”, organizzato da Spefin e in programma mercoledì 12 dicembre, alle ore 11:30, nella Sala Galileo.

Verrà altresì presentato il NUOVO PORTALE dedicato alle banche e istituti finanziari (INPS-to-business), che consentirà la gestione unificata di molteplici canali di servizi, di cui il primo rilasciato sarà quello inerente ai flussi finanziari, ora innovato nella modalità di accesso e consultazione dati.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze presenterà invece un aggiornato focus geosettoriale, su base nazionale, in relazione al progetto, ormai realtà da oltre due anni, di dematerializzazione dei flussi documentali in tema di contratti di finanziamento mediante cessione del quinto e delegazione di pagamento, nonché delle criticità e prospettive di miglioramento.

A prendere la parola saranno, per l’INPS, Amorosina Cioffi, Dirigente superiore della Direzione Centrale Pensioni e Responsabile dell’Area Trattenute su Pensioni, assieme ad Anna Serlenga, responsabile dei Progetti ad Alto Contenuto Tecnologico e Stefania Francescangeli, responsabile del team Cessione del Quinto.

In rappresentanza del Ministero Economia e Finanze, invece, interverranno Giovanni Cioffi, dirigente Superiore del Dicastero – Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato e direttore della Ragioneria Territoriale dello Stato di ROMA, assieme a Felice D’Antoni, responsabile delle Trattenute per Cessione del Quinto e della funzione Antiriciclaggio della stessa Ragioneria.

Modererà la sessione Carlo Cerilli, head of Legal Department and Corporate Affairs di Spefin Finanziaria S.p.A..

Sarà quindi un evento, quello organizzato da Spefin, ricco di spunti di sicuro interesse per tutto il comparto dei finanziamenti a dipendenti e pensionati e soprattutto un’importante occasione per tutti gli operatori del mercato di ascoltare dalla viva voce dei protagonisti delle istituzioni tutte le novità e confrontarsi con gli stessi, a margine dell’incontro, avendo la possibilità di rivolgere domande e richieste di chiarimenti su specifici temi di pubblico interesse.

la partecipazione è aperta al mercato, basta registrarsi qui