pltv_1x1_caputo_Capitalfin, società finanziaria ex 106 guidata dall’amministratore delegato e azionista di maggioranza Carla Caputo ha appena annunciato un importante piano di sviluppo della società attraverso una operazione di capitalizzazione che anche prevede l’ingresso di Banca Popolare del Mediterraneo nel capitale e attraverso un’azione di riassetto organizzativo peraltro già in atto dal 2014.

“Il consolidamento patrimoniale è fondamentale per essere pronti alle nuove sfide di mercato e la presenza di un partner bancario fra gli azionisti porterà allo sviluppo di molte sinergie operative ”. Così Carla Caputo, socio di maggioranza di CapItalFin SpA, commenta l’aumento di capitale di Euro 2 milioni deliberato, di recente, dall’Assemblea dei soci della finanziaria napoletana.

“Sono passi operativi rilevanti per la Società – continua sempre Caputo – che in tal modo potrà più agevolmente procedere all’iscrizione nel nuovo albo unico delle società di intermediazione finanziaria (ex art. 106 TUB), prevista normativamente entro febbraio 2016.”

Le novità nella governance della società

Passaggio dall’Amministratore Unico al Consiglio di Amministrazione, con le seguenti nomine: Presidente, Agostino Raiola, già Vice-direttore generale della Banca Popolare di Torre del Greco, Consiglieri Alessandro Di Dato, Ugo Gaeta, Bruno Coluccio. Il Consiglio ha nominato, inoltre, quale Direttore Generale, Carmine Grieco.

Compongono il Collegio Sindacale, infine, il Presidente Anna Maurano e i Sindaci effettivi Raffaele Fabozzi ed Ernesto Izzo.