Aperta la selezione per 50 collaboratori assicurativi per attività nelle filiali IBL Banca e nei negozi finanziari IBL Family.

IBL Banca, capogruppo del Gruppo Bancario IBL Banca, tra i principali operatori in Italia nel settore dei finanziamenti tramite cessione del quinto dello stipendio o della pensione, attraverso la società IBL Assicura, amplia e diversifica la gamma di prodotti per la propria clientela retail attuale e potenziale.

IBL Assicura è Agenzia Generale del Gruppo Zurich, primaria realtà assicurativa a livello mondiale, e metterà a disposizione dei clienti del Gruppo IBL Banca, e di un pubblico più allargato, prodotti assicurativi che includono principalmente coperture infortuni e vita, polizze per la casa, ramo auto, previdenza.

L’attività di vendita presso le 18 filiali bancarie IBL Banca e i 27 negozi finanziari IBL Family risponde ad una logica di valorizzazione e di ottimizzazione della rete del Gruppo IBL Banca attraverso cui vengono già proposti i finanziamenti personali e i conti deposito della banca.

La strategia di sviluppo di IBL Assicura prevede, infatti, il reclutamento, entro il primo trimestre 2015, di 50 collaboratori d’agenzia iscritti alla sez. E del RUI, laureati e diplomati di età massima di 35 anni, che, oltre alle attività svolte nelle unità territoriali del Gruppo IBL Banca, opereranno anche all’esterno dei locali. La formazione dei nuovi collaboratori sarà seguita da Zurich.

“Prevediamo che l’attività di IBL Assicura abbia un impatto positivo sul conto economico del Gruppo già a partire dal 2015”, ha affermato Mario Giordano, Amministratore Delegato di IBL Banca. “Da un lato, l’inserimento dei prodotti assicurativi nella nostra offerta, ci consentirà di fidelizzare i clienti esistenti e di acquisirne di nuovi. Dall’altro, amplieremo l’organico valorizzando comunque le competenze già acquisite al nostro interno e ottimizzando la rete esistente. Inoltre, questa nostra scelta strategica è in linea con il trend del settore che vede il progressivo spostamento dell’intermediazione retail dalla rete agenziale alla “bancassicurazione”, soprattutto nel ramo vita e a tendere anche nel ramo danni”.