filiale banca foto_c dep 003_lowSalgono così a 45 le unità territoriali del Gruppo a livello nazionale.

Il Gruppo Bancario IBL Banca, tra i principali operatori in Italia nel settore dei finanziamenti tramite cessione del quinto dello stipendio o della pensione, ha inaugurato la sua prima filiale IBL Family a Brescia, rafforzando la presenza in Lombardia e in particolare nella parte orientale della regione.

Con la filiale IBL Family di Brescia, il Gruppo già operativo a Milano, Como e Busto Arsizio attraverso proprie sedi, presidia direttamente anche la seconda provincia lombarda per numero di abitanti. Con questa apertura diventano 45 le unità territoriali che costituiscono la rete diretta del Gruppo, di cui 18 filiali IBL Banca e 27 IBL Family.

L’operatività è inoltre completata da una rete indiretta di 57 partner tra banche, intermediari finanziari, mediatori creditizi e agenti.

IBL Banca è l’unico gruppo bancario italiano specializzato nel settore dei finanziamenti tramite cessione del quinto dello stipendio o della pensione. Il settore, che nel 2013 si è attestato a circa Euro 4,3 miliardi, fa parte di quello più ampio del credito al consumo che è arrivato ad avere una dimensione di circa Euro 106 miliardi.

La nuova filiale IBL Family è stata aperta in una zona centrale della città, in Via Fratelli Ugoni 30/a e propone l’offerta di servizi e prodotti di finanziamento del Gruppo IBL Banca, in particolare i prestiti tramite cessione del quinto dello stipendio e della pensione. Il team di professionisti IBL presente in sede fornisce una consulenza specialistica. I clienti della filiale IBL Family potranno inoltre usufruire del parcheggio gratuito.

Quest’inaugurazione è in linea con il piano di crescita del Gruppo IBL Banca che prevede, entro la fine del 2015, l’espansione territoriale della sua rete diretta tramite l’apertura di altre 9 filiali nelle principali città d’Italia.

Il Gruppo ha chiuso il 2013 con una raccolta diretta da clientela retail di Euro 930 milioni (+40,3% sul 2012) e impieghi per finanziamenti alla clientela retail pari a Euro 1,24 miliardi (+39,1% sul 2012). Il margine di interesse è stato di Euro 34,2 milioni (+217,4%) e il margine di intermediazione di Euro 84,1 milioni (+69,9%).

L’utile netto si è attestato a Euro 23 milioni. Anche il terzo trimestre 2014 si è chiuso con una crescita a due cifre di tutti i principali indicatori economici e patrimoniali.

“Con l’apertura di Brescia” – sottolinea Mario Giordano, Amministratore Delegato di IBL Banca – “abbiamo voluto rafforzare la nostra presenza in una provincia chiave per lo sviluppo del Gruppo in Lombardia e più in generale nel nord d’Italia”.