Estratto del Focus sul Microcredito nella Relazione sulla Gestione e sulle Attività di Banca d’Italia presentata oggi 31 maggio a Roma.

Nel 2016 sono state effettuate le prime iscrizioni nell’elenco ex art. 111 del TUB degli operatori del microcredito, soggetti specializzati nella concessione di finanziamenti di importo contenuto, finalizzati a favorire l’avvio o l’esercizio di attività di lavoro autonomo o di microimpresa (microcredito imprenditoriale) o a sostenere persone fisiche in condizioni di particolare vulnerabilità economica o sociale (microcredito sociale).

L’elenco sarà gestito dalla Banca d’Italia finché non sarà raggiunto un numero di iscritti suffciente a consentire la costituzione di un apposito Organismo. Tra gli 11 operatori attualmente iscritti figurano 2 società di nuova costituzione, 5 finanziarie del cessato elenco generale e 4 operatori di finanza mutualista e solidale. Su questi operatori sono stati svolti controlli mirati a verificare il mantenimento dei requisiti previsti all’atto dell’iscrizione.

Riproduzione Riservata PLTV – estratto da Relazione Annuale 2016 Banca d’Italia