Gesi Finance, società romana di mediazione creditizia che opera nel settore del credito al consumo, sigla un’importante partnership per la distribuzione di prodotti finanziari con Extrabanca.


L’amministratore unico di Gesi, Gerardo Parrella, dichiara di essere molto soddisfatto dell’accordo raggiunto: “Abbiamo intrapreso un percorso di sviluppo del nostro portafoglio prodotti che mira alla soddisfazione di un numero sempre maggiore di categorie di clienti
, per questo motivo siamo sempre alla ricerca di nuove opportunità che possano permettere all’azienda di crescere. Dopo i recenti accordi stipulati con altri grandi partner, che con diversi nuovi prodotti ci hanno permesso ampliare il nostro target di riferimento, era necessario per noi poter far fronte ad un numero sempre crescente di richieste provenienti da categorie per le quali sono previste procedure di finanziamento più complesse, come, appunto, cittadini stranieri residenti in Italia.

La scelta del partner è stata ovvia, ci siamo immediatamente rivolti a Extrabanca, banca leader di settore con diversi prodotti studiati ad hoc per questo particolare mercato.

Extrabanca è infatti la prima e unica banca dedicata ai nuovi italiani, che permette ai cittadini stranieri residenti in Italia, oltre naturalmente ai clienti di cittadinanza italiana, di avere accesso al credito. Una grande novità rispetto a ciò che fanno gli altri operatori del credito.

Extrabanca è una realtà ormai consolidata, opera già dal 2010 e si pone l’obiettivo di intercettare, comprendere e soddisfare i bisogni di servizi bancari dei cittadini stranieri contribuendo così al loro processo di integrazione finanziaria e sociale.

Extrabanca nasce, per offrire prodotti bancari semplici ed universali, con un modello di servizio basato sull’ascolto, sull’accoglienza, sulla semplicità e sull’accessibilità, con filiali accoglienti e senza barriere, e con orario di apertura esteso.

Anche la struttura interna della banca rispecchia questa visione: lo staff di Extrabanca è composto, infatti, da professionisti provenienti da tutto il mondo, in grado di  valorizzare e interpretare le specifiche esigenze delle varie comunità che vivono e lavorano in Italia.

“Il management di Extrabanca, riconoscendo il valore e la crescita di Gesi e le nostre potenzialità, afferma Parrella, ha subito messo a disposizione i propri prodotti, che vanno dai prestiti personali ai mutui. Con i nuovi prodotti ampliamo la distribuzione del Prestito Personale ed iniziamo a trattare il mutuo ipotecario, per il quale Gesi ha in programma la creazione di una vera e propria Business Unit, con lo scopo di far crescere il prodotto fino a farlo diventare un asset importante al pari di Cessione del Quinto e Prestito Personale, per cui abbiamo eccellenti performance. Ci piace l’idea di Extrabanca di vedere le persone non solo come un mero strumento di guadagno, e siamo contenti di contribuire alla finalità sociale che Extrabanca si è preposta, ossia la soddisfazione delle esigenze di persone normalmente escluse dal credito, contribuendo alla riduzione delle barriere e permettendo una maggiore integrazione per le persone straniere che lavorano qui in Italia, sopratutto adesso, in quanto ci troviamo in un periodo di grandi dibattiti sul tema in questione. Naturalmente, questi vantaggi per il cliente, sono speculari a quelli per la nostra rete di collaboratori, i quali saranno sicuramente contenti di poter sfruttare un nuovo strumento che gli darà nuove opportunità di business, conclude Parrella.”