Lunedì 5 dicembre il Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare di Vicenza ha preso atto delle dimissioni rassegnate da parte del dottor Francesco Iorio domenica.

Iorio, Amministratore Delegato e Direttore Generale dal giugno del 2015, ha guidato la Banca in uno dei momenti più difficili della sua  storia,  che  ha  visto  la  trasformazione  in  S.p.A  e  il  riassetto  della  struttura azionaria.  Iorio ha avviato, con  il  determinante  sostegno  del  Fondo  Atlante,  un  complesso  processo  di ristrutturazione e rilancio della Banca.

Il Consiglio di Amministrazione ha espresso il proprio unanime e convinto ringraziamento, apprezzando l’alta qualità del lavoro svolto e la competenza, la trasparenza e l’impegno con cui Francesco Iorio ha guidato la Banca.

Gianni Mion e Salvatore Bragantini esprimono il più profondo rammarico per la decisione del dott. Francesco Iorio al quale,  nonostante  il  breve  periodo  di  collaborazione,  sono  legati  da  amicizia  e  stima;  la  sua intelligenza e professionalità, unanimemente riconosciutegli, hanno contribuito a salvare la Banca Popolare di  Vicenza  nel  momento  più  difficile  della  sua  lunga  e  gloriosa  storia.  Gianni Mion  e  Salvatore  Bragantini ringraziano Francesco Iorio e gli augurano di raccogliere nuovi successi professionali.

Oggi, martedì 6 dicembre, è prevista una riunione del Consiglio di Amministrazione per cooptare un nuovo amministratore e per designare il nuovo amministratore delegato.

Riproduzione Riservata PLTV – Fonte: comunicato stampa