Nella seduta di ieri, il Consiglio di Amministrazione di Banca Monte dei Paschi di Siena e l’amministratore delegato Fabrizio Viola hanno convenuto sull’opportunità di un avvicendamento al vertice della Banca.

Fabrizio Viola, foto distribuita il 27 aprile 2012. Via libera dall'assemblea dei soci al nuovo cda di Mps fra cui l'ex ad di Unicredit Alessandro Profumo, nominato anche alla presidenza. La lista espressione della Fondazione Mps ha ottenuto il 61% dei voti e 6 consiglieri su 12. Sono stati eletti così Alessandro Profumo, Fabrizio Viola (prossimo amministratore delegato) Paola Demartini, Tania Groppi, Angelo Dringoli e Marco Turchi. La seconda lista, con il 30,3% dei voti e proposta da Unicoop Firenze, Finamonte (Aleotti) e Gorgoni, vede Turiddo Campaini, Lorenzo Gorgoni, Alberto Giovanni Aleotti, Pietro Giovanni Corsa e Michele Briamonte (espressione di diversi fondi privati internazionali fra cui Timelife del finanziere Raffaele Mincione). La terza, di Axa (7,1% dei voti), conferma Frederic Marie de Courtois d'Arcollieres. Siena, 27 aprile 2012. ANSA/ UFFICIO STAMPA  ++ NO SALES - EDITORIAL USE ONLY ++

Fabrizio Viola (nella foto), ha dato la propria disponibilità a definire, insieme al presidente, una ipotesi di accordo per la risoluzione del rapporto, subordinata all’approvazione degli organi competenti, nel pieno rispetto delle previsioni contrattuali e della normativa vigente, mantenendo le proprie funzioni fino alla nomina del suo successore e assicurando il proprio supporto per il tempo necessario.

Fabrizio Viola, chiamato alla guida della Banca in un momento di estrema difficoltà per l’Istituto, lascia la Banca solida e in utile, con un piano, presentato al mercato lo scorso 29 luglio, che comprende una soluzione strutturale e definitiva per gli NPL.

Il Consiglio di Amministrazione ha avviato il processo per la successione dell’amministratore delegato, con l’obiettivo di arrivare in tempi molto brevi al suo insediamento.

Il Consiglio di Amministrazione stesso, all’unanimità, ha ringraziato Fabrizio Viola per l’alta qualità del lavoro svolto nell’interesse di Banca Monte dei Paschi di Siena, esprimendo un forte apprezzamento per la grande competenza, la totale dedizione e trasparenza con cui ha guidato efficientemente la Banca per più di quattro anni.

Riproduzione Riservata PLTV – Fonte: comunicato stampa