PLTV riporta una breve sintesi dell’andamento nel primo semestre di Banca di Credito Popolare (BCP) con sede a Torre del Greco.

manlio d'aponte“In questo primo semestre abbiamo perseguito gli obiettivi prefissati nel Piano Annuale 2016 – così dichiara il direttore generale Manlio D’Aponte (nella foto) – consolidando le masse intermediate e, data la persistente debole dinamica dei margini di intermediazione tradizionali, mantenendo la redditività attraverso il rafforzamento dell’efficienza operativa e mirate azioni di revisione organizzativa tese a valorizzare i presidi creditizi specialistici. Un occhio attento ovviamente ai ratios patrimoniali e alla qualità̀ del credito, che a maggior ragione, dopo gli stress test del sistema, resteranno il presidio necessario per perseguire la sana e prudente gestione dell’attività̀ bancaria”.

I crediti verso clientela ammontano a Euro 1,5 miliardi e, benché́ denotino una lieve flessione rispetto allo scorso anno, evidenziano un positivo andamento dell’erogato, in questo primo semestre, con oltre Euro 100 milioni di  di finanziamenti a famiglie e imprese.

Rileva la volontà̀ di BCP di continuare nel processo di sviluppo con presenze sia sul territorio tradizionale, che su nuovi territori.

A breve, la Rete BCP passerà da 66 a 68 filiali, con l’apertura di due sportelli nel cuore del capoluogo campano, quartiere Chiaia (Via Morelli) e quartiere Vomero, oltre ad un ufficio di consulenza finanziaria a Piazza dei Martiri.

Il primo semestre 2016 chiude per la BCP con un utile netto pari a Euro 3,8 milioni (era stato pari a Euro 5,2 milioni nel 1° semestre 2015).

Riproduzione Riservata PLTV – Fonte: comunicato stampa Banca di Credito Popolare