Il Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare di Vicenza, riunitosi oggi 6 dicembre, sotto la presidenza di Gianni Mion, ha deliberato all’unanimità, con il parere favorevole del Collegio Sindacale, la cooptazione di Fabrizio Viola nel Consiglio di Amministrazione attribuendogli il ruolo di Consigliere Delegato.

Il dottor Viola vanta una pluriennale esperienza ai massimi vertici dei principali istituti bancari italiani, maturata anche in contesti di ristrutturazione e rilancio dell’attività.

Nato nel 1958, laureato in Economia Aziendale all’Università Bocconi di Milano, è stato Direttore Generale di Banca Popolare di Milano dal 2004 al 2008, prima di essere nominato Amministratore Delegato della Banca Popolare dell’Emilia Romagna. Entrato in Banca Monte dei Paschi di Siena nel gennaio 2012 in qualità di Direttore Generale, è stato nominato Amministratore Delegato nel maggio dello stesso anno, carica che ha ricoperto fino a settembre del 2016.

Nel periodo 1990-2001 Fabrizio Viola ha ricoperto cariche nel Gruppo IMI, nel Gruppo Fondiaria e, in qualità di Vice Direttore Generale, in Banca Popolare di Vicenza.

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Popolare di Vicenza formula al dottor Viola i migliori auguri di un proficuo lavoro in stretta collaborazione con i dipendenti, i dirigenti ed i Consiglieri della Banca . “La nomina di Fabrizio Viola” – ha dichiarato il Presidente Gianni Mion – “sottolinea la volontà di rafforzare il processo di rilancio, anche nella prospettiva della definizione del piano di fusione con Veneto Banca, da sottoporre in tempi brevi all’Autorità di Vigilanza e agli azionisti”.

Riproduzione Riservata PLTV – Fonte: comunicato stampa