Nuove nomine

pltv_1x1_rognini_2Marco Rognini figura nota anche nel mondo della consulenza creditizia per aver avuto ruoli di rilievo prima in Rexfin e poi in Tree Finance, è stato nominato amministratore delegato di Engel & Völkers dopo due anni come group sales manager per l’Italia.

Marco Rognini “parte” da Roma dove all’inizio del 2015 diventerà operativa la struttura da 200 persone impegnate nella Capitale.

“Si tratta di un nuovo sviluppo delle nostre attività – spiega Rognini. I piani sono ambiziosi e siamo convinti che porteremo a Roma un nuovo modello di business, con soddisfazione dei clienti e dei nostri collaboratori”.

La novità si chiama Metropolitan Market Center (MMC), una struttura da oltre 1.000 metri quadrati nel centro della Capitale in cui a regime saranno oltre 200 gli agenti che seguiranno il mercato immobiliare di Roma città e della prima cintura. La prima fase di sviluppo dell’organico si concluderà a breve con l’inserimento a regime di 30 persone, dipendenti diretti, che si occuperanno del coordinamento dei vari team di agenti, del marketing e dei social media.

Dall’inzio del 2015 la struttura sarà pienamente operativa con 200 agenti di vendita che seguiranno la compravendita di immobili di fascia medio alta in tutta l’area romana. Il modello intende seguire la tradizionale attenzione del marchio Engel & Völkers verso gli immobili di pregio, riportato anche ad immobili in una fascia di prezzo di più facile collocamento.

“Non seguiremo le aree periferiche di bassa qualità – precisa Rognini  Il nostro modello resta immutato: immobili di qualità e attenzione al servizio verso i clienti. La zona di Roma è ricca di edifici interessanti, in location degne di nota. Avremo maggiore attenzione verso immobili con un prezzo alla portata di un pubblico ancora più vasto ma sempre con la stella polare della qualità”.

A regime i 200 agenti saranno organizzati in team da 20-25 persone che spazieranno dal residenziale al commerciale, utilizzando la collaborazione con i colleghi per le operazioni di compravendita. Il modello della super agenzia è valido al momento solo su Roma, nel resto d’Italia i piani di sviluppo prevedono i classici punti vendita in affiliazione.

“L’obiettivo dell‘MMC di Roma (3,5 mln di investimento) è di raggiungere il break-even entro il 2016 e di arrivare a 15 milioni di euro di ricavi nel quinto anno di attività – precisa Rognini”.

fonte: in collaborazione con Monitorimmobiliare.it