Dynamica Retail, intermediario finanziario che opera nel settore della cessione del quinto, compie a giugno i suoi primi 10 anni di attività. Un traguardo importante, soprattutto se si considera il livello di concorrenza del mercato di riferimento e l’incertezza economica degli ultimi anni.

Sembra ieri che Dynamica Retail muoveva i primi passi negli uffici di Roma, nel cuore del quartiere Parioli, eppure sono passati già 10 anni.

Durante questi anni la società è passata dall’essere una piccola finanziaria a diventare un player affermato all’interno del proprio mercato di riferimento, sia dal punto di vista dei volumi erogati che per gli standard qualitativi dei propri servizi, caratterizzati negli ultimi anni dall’utilizzo di soluzioni innovative e ad alto contenuto tecnologico.

Questo traguardo è sicuramente un’occasione per festeggiare ma lo è anche per tirare le somme, con un occhio di riguardo al futuro.

Il Dott. Renato Giulio Amato, Presidente e socio fondatore della Dynamica Retail SpA guarda con orgoglio al lavoro svolto in questi primi dieci anni e afferma: “Quando abbiamo deciso di intraprendere questa avventura, perché di una vera a propria avventura si è trattata, non ci aspettavamo di raggiungere questi risultati, sia quantitativi che qualitativi. All’epoca decidemmo di lasciare un affermato gruppo bancario perché avevamo un nostro concetto di operatività e servizio che non sempre eravamo in grado di perseguire. Il progetto Dynamica Retail è nato dall’esigenza di creare una finanziaria in grado di lavorare secondo i nostri standard, sentivamo il bisogno di mettere a frutto tutta l’esperienza maturata lavorando nel settore”.

Alessio D’Arpa, direttore generale della società e anche egli socio fondatore, si ritiene soddisfatto di questi primi dieci anni. “Il processo di crescita aziendale in questi 10 anni è stato sempre costante e lineare. Sono stato il primo dipendente di questa azienda che oggi invece conta un organico di 55 persone. In 10 anni abbiamo incrementato il patrimonio netto dagli iniziali 600 mila euro agli attuali 9 milioni. I risultati raggiunti dimostrano che abbiamo saputo cogliere le opportunità offerte da un mercato in costante evoluzione e di cui, evidentemente, abbiamo interpretato nella maniera corretta i continui cambiamenti.

Fabrizio Tucci, direttore commerciale, parla invece della esperienza di gestione della rete produttiva: “La rete distributiva è stata sin dall’inizio al centro del nostro progetto. Ci siamo sempre impegnati a garantire un elevato livello di servizio e ad ascoltare le esigenze dei nostri agenti, nella consapevolezza che l’unica via per crescere è farlo insieme. Il mercato ci ha sicuramente premiato sotto questo punto di vista, dato che negli ultimi anni la nostra rete distributiva è cresciuta significativamente, senza che questo però intaccasse gli standard operativi.”

Il management ha le idee chiare anche sul futuro: i cambiamenti come l’evoluzione della normativa o l’avvento delle nuove tecnologie sono grandi sfide e tutti concordano che verranno affrontate con la stessa energia, tenacia e passione di questa prima decade.

E nel frattempo l’organico di Dynamica Retail festeggia, preparandosi ad affrontare le sfide dei prossimi 10 anni.