Nel corso del primo trimestre 2014 sono stati erogati da parte di Creditis (società finanziaria del gruppo Carige) quasi 3 mila prestiti personali, per un importo finanziato di Euro 24,8 milioni (era stato pari a Euro 29,9 milioni nello stesso periodo 2013).

Anche nell’ambito della cessione del V, si registra un rallentamento della attività: oltre 800 contratti cessioni del quinto dello stipendio o della pensione (contro i circa 1.300 dei primi tre mesi 2013), per un finanziato di poca sopra a Euro 12,1 milioni (era pari a Euro 17,9 milioni nei primi tre mesi dello scorso anno).

Nello stesso periodo sono stati effettuati 29 mila utilizzi su carte di credito rateali per complessivi Euro 2,4 milioni.

I 199 agenti assicurativi convenzionati con la Società e le filiali bancarie del Gruppo hanno concluso oltre 2 mila operazioni di “instant credit” (linee di credito rateali utilizzabili per rateizzare le polizze RC auto al momento della sottoscrizione e del rinnovo) per Euro 1,4 milioni di finanziato (era stato pari a Euro 1,6 milioni nei primi 3 mesi 2013).

Sotto il profilo economico, il trimestre si è chiuso con un utile di Euro 3,3 milioni, in aumento rispetto a quello dello stesso periodo dello scorso anno di quasi il 40%.