pltv_1x1_creacasaNel periodo gennaio – settembre 2014 Creacasa, una delle società leader nel settore della consulenza creditizia guidata dal direttore generale Lorenzo Montanari e dal vice direttore generale Gianni Carullo, ha erogato mutui per un importo complessivo pari a Euro 255 milioni, in aumento del 10% rispetto allo stesso periodo del 2013.

Il risultato economico, in linea nel periodo considerato agli obiettivi di budget, risente comunque della debole congiuntura economica e della non facile situazione che caratterizza il mercato immobiliare (calo compravendite, calo prezzi, allungamento tempi medi di acquisto abitazioni, per citare solo alcuni dei fattori – chiave).

Di riflesso, si è assistito ad alcuni cambiamenti nel mercato mutui, con una domanda orientata alla prudenza nelle scelte di acquisto e di ricorso al credito e con un’ offerta tesa ad attuare politiche più selettive ed ad una ripartenza forte del mercato delle surroghe.

La società prevede di chiudere il 2014 con erogato complessivo di circa Euro 380 milioni.

Concluso l’iter di avvio dell’Agenzia Assicurativa, nei primi nove mesi del 2014 sono stati collocati prodotti assicurativi per un controvalore di premi pari a Euro 500.000 e un numero di polizze pari a 2.236
. Firmati i mandati con DAS e NET INSURANCE. Creacasa ha inoltre collocato più di Euro 4 milioni di CPI.

La Rete di Vendita è composta a fine settembre da 270 sub-agenti Creacasa, presenti su tutto il territorio nazionale e nelle regioni italiane in cui è presente la Capogruppo CREDEM.

La società evidenzia un utile netto di Euro 2,708 milioni.

Soddisfacente anche il controllo dei costi, che aumentano dell’1,56% rispetto al dato al 30 settembre 2013. Il contributo maggiore alla contrazione delle spese generali deriva dalla componente Servizi Informatici e Locazioni. In calo anche le spese alla voce Risorse Umane.