Il primo semestre della CR Savigliano si è chiuso con un utile netto di Euro 4,2 milioni in lieve diminuzione rispetto a quello ottenuto al 30 giugno 2021.

Al 30 giugno 2022 i crediti verso clientela valutati al costo ammortizzato totalizzano oltre Euro 1miliardo ed esprimono un aumento del 7% rispetto a inizio periodo.

L’incremento più consistente, in valore assoluto, riguarda la voce mutui; mentre l’incremento della voce cessione del quinto è dovuto all’acquisto di crediti per Euro 28 milioni.

Nel semestre, la raccolta diretta manifesta un decremento dello 0,37% rispetto a dicembre 2021. I conti correnti segnano un incremento di 25,9 milioni (+2,44%) mentre risultano in calo le obbligazioni per 27,9 milioni (-28,70%).

Il decremento della raccolta indiretta (-4,88%) vede una diminuzione del risparmio gestito (-6,78%) ed un calo del risparmio amministrato (-1,02%): entrambe le diminuzioni sono dovute alla contrazione dei valori di mercato.