Il Consiglio d’amministrazione di Consel, la società del gruppo Sella specializzata nel credito alle famiglie guidata dal ceo Giorgio Orioli, ha approvato il bilancio semestrale che si è chiuso con il risultato positivo di un utile netto di Euro 6 milioni, in crescita dell’8,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Siamo soddisfatti dei risultati registrati in questo primo semestre dell’anno – afferma Giorgio Orioli, ceo di Consel – perché non solo abbiamo confermato i risultati dello scorso anno che era stato particolarmente soddisfacente, ma siamo riusciti ancora a fare meglio. Questo significa che le numerose attività che abbiamo realizzato fino ad oggi e le scelte strategiche che abbiamo intrapreso sono state corrette e finora vincenti. Anche quest’anno hanno contribuito a questo risultato gli interventi sulle politiche del credito e l’operazione di cessione di crediti in sofferenza, così come il contenimento delle spese amministrative di circa il 7% e il miglioramento del margine di interesse del 2,7%. Sul lato della rete distributiva stiamo cercando di aumentare il nostro presidio ed infatti abbiamo aperto una campagna di recruiting per individuare figure qualificate che ci possano aiutare nel nostro sviluppo. Per quest’anno abbiamo in serbo due importanti novità che ci vedranno impegnati nel secondo semestre: rilasceremo infatti il nostro nuovo prodotto di dilazione di pagamento ai POS denominato APPpago e il progetto di Brand Identity che porterà al rebranding di Consel”.

Dopo un anno già positivo come era stato il 2017, Consel registra quindi un ulteriore miglioramento dei conti grazie alle azioni condotte negli anni precedenti come il miglioramento della qualità del credito, la riduzione delle spese amministrative e un nuovo assetto organizzativo sul lato della rete commerciale.