Confartigianato Fidi Piemonte e Nord Ovest è orgoglioso di annunciare, nelle persone del direttore generale, Gianmario Caramanna, e del presidente, Adelio Giorgio Ferrari, di aver ricevuto oggi, 7 luglio 2016, la comunicazione, da parte di Banca d’Italia, ove si certifica l’avvenuta iscrizione del Confidi all’Albo Unico, ex. Art. 106 TUB con decorrenza a partire dal 27 maggio 2016.

Tale iscrizione certifica una volta di più il livello di eccellenza raggiunto dal Confidi, non solo in Piemonte e nel Nord ovest, ma anche – essendo tra i primissimi ad acquisire il nuovo status 106 – a livello nazionale.

Riproduzione Riservata PLTV