Da una prima analisi del bilancio consuntivo 2017 di CONFIDARE S.C.p.A., confidi presieduto da Adelio Ferrari,- già visionato, senza osservazioni critiche, dalla società di revisione contabile Trevor – emerge un utile di esercizio ammontante ad oltre Euro 400 mila (era stato pari a – Euro 3,5 milioni a fine 2016), mentre l’utile operativo ante accantonamenti al Fondo Rischi è pari a 2,5 milioni di Euro (era pari a Euro 3,4 milioni a fine 2016). .

Ciò migliora sensibilmente il dato, già positivo, registrato nel primo semestre 2017, segnando un’inversione di tendenza rispetto agli anni precedenti.

L’aumento delle garanzie erogate e dell’attività di rilascio di finanziamenti diretti (complessiva mente +6,6% rispetto al 2016) ed il miglioramento delle procedure operative volte ad una sempre più rigorosa analisi istruttoria e ad un’attenta classificazione dei crediti di firma che presentano anomalie di natura temporanea hanno consentito il raggiungimento di questo risultato di gestione.

Anche gli indici di vigilanza CET 1 Capital Ratio, TIER 1 Capital Ratio e Total Capital Ratio mostrano un virtuoso ed ulteriore incremento rispetto all’anno precedente, posizionandosi rispettivamente al 23,7%, 23,7% e 23,8%: ciò testimonia appieno il mantenimento – e consolidamento – da parte del nostro Confidi di un livello generale di comprovata solvibilità e di assoluta eccellenza.

riproduzione riservata PLTV