Molte le novità operative, di governance e organizzative per Confartigianato Fidi Piemonte e Nord Ovest definite nella giornata di ieri.

Innovazioni strategiche e di sviluppo sono state introdotte grazie alla adozione da parte delle Assemblee dei Soci, Straordinaria ed Ordinaria, di innovativi Documenti Aziendali.

Il nuovo Statuto che, oltre al pieno adeguamento alla normativa di Banca d’Italia, ridefinisce al meglio l’assetto di governance ed organizzativo, ora incentrato su cinque distinte Aree territoriali (di cui una Lombarda ed una Nazionale aventi quale rispettivo fulcro le Filiali di Milano e Roma); il rimodulato Regolamento (che mantiene inalterati i costi a carico delle imprese socie per il terzo anno consecutivo); l’elezione di un nuovo componente del C.d.A. nella persona dell’avv. Leopoldo Facciotti.

Ora, la Governance del Confidi risulta così composta:

  • Consiglio di Amministrazione: Adelio Giorgio FERRARI(Presidente), PANIATE Luciano (Vice Presidente), Gabriele BASANO, Silvano BERNA, Luigi CAVALLARI (Link Auditor), Dario CIOCCA, Giuseppe ELIA, Leopoldo FACCIOTTI, Roberto FORTE, Massimo FOSCALE, Stefano MANNI, Claudio Rizzolo.
  • Direzione Generale: 
 CARAMANNA Gianmario (Direttore Generale)
  • Collegio Sindacale: Stefano MARZARI (Presidente), Massimo CASSAROTTO, Paolo PEVERAROLa successiva riunione del Consiglio di Amministrazione ha espresso grande soddisfazione per l’intervenuto accoglimento da parte della Commissione Europea dell’istanza volta ad usufruire della riassicurazione COSME per il triennio 2016-2018. Quindi, ha compiutamente definito tempi e modalità circa la prosecuzione dei processi di incorporazione in atto con alcuni Confidi minori (uno piemontese ed uno romano).

    Il Presidente Ferrari, al termine dei lavori, ha orgogliosamente evidenziato “sia le ottime competenze proprie dei nostri Amministratori e Sindaci, sia l’alta professionalità ormai acquisita dai vertici della struttura direzionale ed operativa del Confidi”.


 

Confartigianato Fidi